IV trimestre 2015

 

Nell’ambito della collaudata collaborazione tra Confindustria Piemonte, Unioncamere Piemonte, Intesa Sanpaolo e UniCredit per il monitoraggio della congiuntura economica piemontese, Confindustria Piemonte presenta i dati dell’indagine relativa al quarto trimestre 2015.

L’indagine conferma i segnali positivi emersi nelle due rilevazioni precedenti. Il clima di fiducia rimane favorevole. Gli indicatori anticipatori ritrovano anzi vigore dopo l’assestamento di giugno, mentre quelli a consuntivo restano allineati ai valori dello scorso trimestre, in netto progresso rispetto alla negatività degli anni di crisi.

Nel comparto manifatturiero, la maggioranza delle imprese prevede un aumento di produzione e ordini; il saldo ottimisti-pessimisti migliora in misura abbastanza significativa rispetto alla rilevazione di giugno. Si consolidano le attese sull’export.

L’ulteriore aumento del tasso di utilizzo degli impianti (ormai allineato alla media storica), la stabilità del ricorso alla CIG (seppure ancora superiore al livello precrisi) e il buon equilibrio del carnet ordini confermano la tenuta della ripresa in atto da inizio anno.Anche nel settore dei servizi, le previsioni rimangono ottimistiche, con indicatori sostanzialmente allineati a quelli rilevati a giugno. Anche gli indicatori a consuntivo non si discostano dai valori degli scorsi trimestri. In particolare, rimane marginale il ricorso alla CIG; il tasso di utilizzo delle risorse aziendali resta elevato.

Commissione Europea

 
 
FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

  Confindustria per i giovani: percorso formativo promosso dal Sistema Confindustria